Le nozze di Arlecchino

Un atto unico tra Mimo, Clown e Commedia dell’Arte di Mario Gallo


Il canovaccio dello spettacolo ricompone l’analisi ironica/comica del rapporto di “coppia”, inteso non solo come gioco a due delle maschere demoniache (Arlecchino e la Fata Morgana), ma anche come conflitto interno al gioco di coppia uomo – donna nel quale gli opposti, le attrazioni, le distensioni, le malizie e le sporcizie, generano la lite atavica e inevitabile per la sopravvivenza delle proprie individualità.

L’osmosi dei linguaggi che interagiscono sulla scena, dal Mimo al Clown alla Commedia dell’Arte, tra silenzio e rumore, determinano invece la ricerca e la sperimentazione continua, da parte della Compagnia, di quelle forme e di quei contenuti che più di altri sono consoni alla tradizione e all’innovazione della Commedia dell’Arte.

Video
Foto


Associazione Culturale già riconosciuta dal MiBACT
(Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo)
Membro SAT: ONG già Consulente UNESCO per la Convenzione sul Patrimonio Culturale Immateriale

[ www.teatroricerche.com ] [ www.incommedia.org (SAT) ] [www.commediadellarteday.org ]


Contatti


Mario Gallo


Torna alla Home


Acme Studio è un'idea di Sergio Tanzilli
Sito informativo senza fini commerciali